Tutto in Quaranta Minuti

7 aprile 2017

Non sono bastate 25 partite per un verdetto definitivo. Non sono bastati sei mesi di campionato per stabilire quale sarà il destino dei biancocelesti: con la maggior parte delle squadre ormai al sicuro, la sfida per la salvezza è confinata a tre compagini e due partite in contemporanea alle ore 16:00.

A Ruvo di Puglia la partita tra il Futsal Ruvo e la Chaminade appaiata in classifica al Manfredonia, mentre al PalaScaloria si gioca la sfida tra i biancocelesti e l’Olympique Ostuni.

Due partite che daranno l’ultimo verdetto in un girone che ha ormai emesso tutte le sentenze: Isernia campione per distacco da diverse settimane, Giovinazzo, CMB Grassano, Futsal Barletta e Atletico Cassano già ai playoff in quest’ordine, Shaolin Soccer e Futsal Ruvo retrocesse.

La sconfitta di Giovinazzo ha assunto i connotati della classica partita dei biancocelesti in questa stagione. Il Manfredonia ha mostrato una buona preparazione tattica ed una esecuzione attenta dei dettami dello staff tecnico in campo, però qualche indecisione in fase difensiva e una certa mancanza di grinta nei momenti decisivi hanno fatto la differenza per i padroni di casa.

Il risultato di 5-4 ha lasciato l’amaro in bocca, anche se un pareggio sarebbe servito a poco: se non altro un punto contro la seconda in classifica avrebbe fatto morale in vista dell’ultima giornata di campionato, ma non avrebbe cambiato nulla in classifica.

Ultima chiamata dunque per gli uomini di mister Grassi: la vittoria garantirebbe la salvezza diretta senza bisogno di porgere l’attenzione a quello che succede a Ruvo di Puglia, un pareggio o una sconfitta sarebbero una condanna quasi certa alla retrocessione.

L’espulsione rimediata da Almenara a Giovinazzo impedirà allo Spagnolo di scendere in campo contro l’Ostuni, dunque Grassi avrà un uomo in meno su cui contare nella rotazione. Bruno e Fortuna continuano a trascinarsi gli acciacchi fisici che li stanno limitando da diversi mesi ma stringeranno i denti per fornire il loro contributo alla causa.

L’Olympique Ostuni dal canto suo non se la passa meglio: quattro sconfitte consecutive hanno risucchiato gli uomini di Castellana nella lotta alla retrocessione, situazione che sembrava impossibile solamente un mese fa e che adesso è una realtà con cui i gialloblù devono fare i conti.

I Brindisini potranno contare su due risultati su tre ma arriveranno al PalaScaloria con qualche problema a loro volta: Schiavone e Colucci sono infatti squalificati dopo i provvedimenti disciplinari ricevuti nell’ultima partita casalinga, la sconfitta per 2-7 contro l’Atletico Cassano.

Resta a disposizione di Castellana un organico comunque coriaceo che può contare su tanti giovani locali e su un paio di elementi di esperienza cui si aggiungono tre stranieri. Occhio soprattutto al laterale offensivo Paz, giocatore dal buon uno contro uno cui dovrà essere riservata particolare attenzione in fase difensiva.

Gli Ostunesi poi non disdegnano di utilizzare il portiere di movimento per larghi tratti dell’incontro anche solamente come mezzo per abbassare i ritmi di gioco e preservare energie per il finale di gara, una tattica che potrebbe essere utilizzata visti i problemi di rotazione dei gialloblù nella gara di domani.

Occorrerà dunque una prestazione di grinta e senza errori grossolani per uscire dal rettangolo di gioco con l’intera posta il palio, il che garantirebbe la permanenza nella categoria al Manfredonia. In tutti gli altri casi, bisognerebbe attendere l’esito della partita tra Futsal Ruvo e Chaminade.

La partita sarà inoltre trasmessa in diretta streaming all’indirizzo www.manfredoniatv.it a partire dalle ore 15:55 circa.

Infine diamo un occhio alle possibili combinazioni per quanto riguarda la lotta salvezza.

Ricordando che la terzultima è retrocessa nei campionati regionali, la quartultima accede ai playout e la quintultima è salva senza passare per i playout, ecco le combinazioni possibili per la giornata di domani.

Il Manfredonia è salvo se:
1) Batte l’Olympique Ostuni

Il Manfredonia accede ai playout se:
1) Pareggia contro l’Ostuni e la Chaminade non vince contro il Futsal Ruvo
2) Perde contro l’Ostuni e la Chaminade perde contro il Futsal Ruvo

Il Manfredonia è retrocesso se:
1) Pareggia contro l’Ostuni e la Chaminade vince contro il Futsal Ruvo
2) Perde contro l’Ostuni e la Chaminade non perde contro il Futsal Ruvo

Calcio di inizio alle ore 16:00 agli ordini dei Sig.ri Manuel Candeliere di Catanzaro e Lucio Coviello di Potenza, coadiuvati dal cronometrista, il Sig. Davide Plutino di Foggia.

RIEMPIAMO IL PALASCALORIA!

UFFICIO STAMPA A.S.D. MANFREDONIA C5

I nostri partners

aprile: 2017
LMMGVSD
« Ott  
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
I nostri partners
Copyright ASD Manfredonia C5 - Tutti i contenuti sono riservati. 2016