Seconda sconfitta consecutiva per la Sim C5 Manfredonia

19 Ottobre 2019

Seconda sconfitta consecutiva per la Sim C5 Manfredonia, che perde 2a1 a Reggio Calabria, contro la formazione calabrese del Cataforio, in una gara ben giocata ma ancora una volta sciupata nel finale, nella 4° giornata del campionato di serie A2, girone C. Mister Praticò parte con Parisi, Labate, Durante, Atkinson, Scheleski. Mister Monsignori risponde con Lupinella, Boutabouzi, Riondino, D. Aguilera, Ganzetti.

Dopo i primi istanti di gara, in cui i padroni di casa partono con una forte pressione, e con Lupinella a metterci una pezza su alcune palle sanguinose perse a metà campo, è la Sim C5 Manfredonia a condurre il match. Per ben due volte, l’iberico Boutabouzi va vicino al vantaggio, dapprima in azione personale, con Parisi che si distende e respinge un gran tiro dalla lunga distanza e poi al termine di un bel triangolo con Dani Aguilera, sciupando da due passi, un facile piazzato. Dani Aguilera si ripropone sulla banda destra e il suo diagonale termina a lato. I sipontini si mostrano ben messi in campo e dotati di buona pressione ed organizzazione difensiva, concedendo davvero poco ai locali, in maglia verde, e pungendo spesso in ripartenza. In una delle poche sortite offensive, il Cataforio è pericoloso con Scopelliti che arriva tardi, all’appuntamento con il gol, sull’assist di Durante. La Sim C5 Manfredonia meriterebbe il vantaggio, che sfiora ancora con La Torre, su cui è bravo, ancora l’estremo locale, e poi con Riondino, che coglie il montante dopo uno scambio da manuale con Boutabouzi. I locali si riaffacciano avanti con Martino, che mette fuori da buona posizione. La gara è tattica e sembra volgere all’intervallo sul parziale ad occhiale, quando a circa 80 secondi dall’intervallo, il match si sblocca. Al 18’41” è Schelescki, che fa secco Lupinella, con un velenoso destro all’incrocio, sugli sviluppi di un corner. Squadre al riposo, sul parziale di 1a0 per i calabresi.

L’inizio della seconda frazione ricomincia come i primi istanti della gara. Scopelliti sciupa da due passi il raddoppio e poi è Durante a buttare all’ortica una ripartenza, con un brutto passaggio per il pivot locale. La Sim c5 Manfredonia ricomincia a giocare e a prendere campo, per recuperare. Joselito Aguilera impegna in una gran parata Parisi su punizione. Boutabouzi, molto ispirato oggi, manda al bar due avversari ma la sua conclusione è alta sulla traversa. Il pari è nell’aria e arriva al 24’34”. Il numero 10 sipontino, Ruggiero Riondino, colpisce con un chirurgico destro, servito ottimamente da Boutabouzi. Il fantasista è galvanizzato e con un tacco al volo, poco dopo, coglie una clamorosa traversa. La gara si fa vibrante ed alta intensità. Atkinson prova a liberare il destro, alto, ma sono ancora gli ospiti a regalare brividi. Prima D . Aguilera esalta i riflessi di Parisi, in angolo. Lo stesso laterale spagnolo, poi sciupa a tu per tu con l’estremo calabrese, ed infine, è Boutabouzi a cogliere il terzo legno della partita, con una grande conclusione dalla distanza, sfiorata dal portiere avversario. I locali rispondono con il tacco di Giriolo, su cui è miracoloso Lupinella.

Capovolgimento di fronte, ed è ancora Parisi, sugli scudi oggi, a dire di no, a B outabouzi con la retroguardia del Cataforio a liberare il flipper susseguente in area. Finale thrilling al PalaBotteghelle. La squadra pugliese spinge per la vittoria, e sugli sviluppi di una punizione, il tiro contrato di J, Aguilera, fa partire un micidiale contropiede del Cataforio, che in due contro uno, porta Creaco a battere a rete, e a trovare lo spunto vincente del 2a1, a 38 secondi dal termine. Monsignori mette Murgo , come 5° di movimento. L’ultima azione sipontina, ben congeniata, porta proprio Murgo al tiro, ma Parisi, oggi insuperabile, mette in angolo e consegna la vittoria ai padroni di casa. La Sim C5 Manfredonia, si lecca le ferite, per la seconda sconfitta maturata nel finale, ancora per una ingenuità, e del tutto immeritata per ciò che si è visto in campo. Troppe le occasioni sciupate in una categoria che non perdona.

Tabellini
Cataforio (RC) : Labate, Scopelliti, Cilione, Giriolo, Durante, Atkinson, Creaco, Attinà, Parisi, Laganà, Scheleski, Martino.
Sim C5 Manfredonia: Lupinella, La Torre, Spano, Trimigno, Boutabouzi, Riondino, J.Aguilera, Soloperto, D.Aguilera, Ganzetti, Murgo.

Reti: 18′ 41″ Scheleski, 24’34” Riondino 39’28” Creaco.

Ammoniti: Durante, Boutabouzi, Lupinella

Arbitro 1: Sig. Tullio Graziano sez. Palermo
Arbitro 2: Sig. Bartolomeo Burletti sez. Ragusa
Crono: Sig. Domenico Saccà sez. Reggio Calabria

classifica serie A2 2019/20

PosClubPGVPSPts
1Assoporto Melilli760118
2Real Rogit752017
3Cln Cus Molise741213
4Regalbuto741213
5Atletico Cassano741213
6Cataforio740312
7Futsal Polistena732211
8Virtus Rutigliano732211
9Real Cefalù72238
10Magic Crati Bisignano72238
11SIM Manfredonia72147
12Sammichele72055
13AS Barletta71063
14Futsal Bisceglie70070

prossima gara

16:00

Futsal Bisceglie — SIM Manfredonia

ultimi risultati

2 - 3

SIM Manfredonia — Real Cefalù

4 - 2

Futsal Polistena — SIM Manfredonia

I nostri partners
Copyright ASD Manfredonia C5 - Tutti i contenuti sono riservati.