shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Vitulano Drugstore C5 Manfredonia per il riscatto contro il Syn Bios Petrarca Padova.

Archiviata con rammarico la sconfitta della prima giornata in quel di Nocera Inferiore contro il Real San Giuseppe per 2-0, arriva subito l’occasione del riscatto. Martedì 12 ottobre, infatti, alle ore 20:00, esordio interno per il Vitulano Drugstore C5 Manfredonia che al Palascaloria ospiterà la forte formazione veneta del Syn Bios Petrarca Padova, nella seconda giornata di serie A del campionato di calcio a 5. I patavini sono reduci dal successo in rimonta per 4-2 sul Came Dosson, nel derby veneto, quando sotto di due reti hanno avuto la forza caratteriale e tecnica di rimettere in sesto il match e portare a casa i tre punti. La formazione ospite di mister Giampaolo è ricca di talenti di calibro internazionale, come Parrel, Kakà, Jefferson tra gli altri.

I biancoceleste nella loro prima uscita, dal canto loro, hanno dimostrato di poter competere alla pari contro una formazione ostica come quella del Real San Giuseppe, sciupando svariate occasioni da rete, in special modo nella prima frazione di gara, quando con un pizzico di fortuna in più e la giusta cattiveria sotto porta, probabilmente avrebbe consentito agli uomini di Monsignori di tornare in riva al Golfo con un risultato positivo. Per il debutto casalingo tornerà abile e arruolato Rodrigo Canabarro, che ha scontato il turno di squalifica. La capienza dell’impianto, secondo le disposizioni dell’ultimo decreto per il contenimento dell’epidemia Covid 19, sarà ampliata al 60% e la società si aspetta la presenza il calore della tifoseria a sostenere e spingere la squadra verso i primi punti del campionato.

Marco Boaventura

Marco Boaventura, ex dell’incontro: “Sabato c’è stata una sconfitta che ancora brucia tantissimo, abbiamo fatto un buonissimo 1º tempo, abbiamo creato tanto ma alla fine non siamo riusciti a metterla dentro. Penso che siamo nella strada giusta, siamo consapevoli che non sarà facile, che ogni partita per noi sarà una guerra ma sono fiducioso del gruppo e dell’atmosfera che stiamo creando. Sicuramente ci toglieremo delle belle soddisfazioni. Per me ogni partita va affrontata come se fosse la prima, non cambia il fatto di essere la mia ex squadra. Entro in campo sempre concentrato per dare il mio massimo e aiutare i miei compagni. Sarà una partita difficile con tanti giocatori esperti ma quello che posso dire è che in casa diremo la nostra. Avremo bisogno del calore dei nostri tifosi per sostenerci, è importantissimo guardare la tribuna e vedere il 6º uomo che spinge la squadra. Vi aspettiamo numerosi, posso promettervi che non vi pentirete di seguirci per la stagione”.

Area comunicazione- Futsal communication.