Trasferta a Grassano

24 febbraio 2017

Riprende da Grassano, piccolo paese in provincia di Matera, la corsa alla salvezza per il Manfredonia Calcio a Cinque, atteso dai padroni di casa del Signor Prestito CMB per la ventunesima giornata del Campionato Nazionale di Serie B Girone F.

La partita in casa con l’Isernia ha lasciato nei biancocelesti l’amaro in bocca per il risultato, un 4-8 che non dice tutto riguardo l’andamento della gara, con il Manfredonia capace di rimontare sul 4-4 dopo i minuti di sbandamento iniziali prima che la qualità degli ospiti e qualche problema di rotazione indirizzassero la gara verso la capolista del girone.

Nonostante le energie mentali e fisiche spese, la prestazione ha dato comunque tanta fiducia ai biancocelesti che hanno dimostrato di poter impensierire un avversario certamente superiore: un atteggiamento che sarà fondamentale nelle parte residua della stagione, perché su campi difficili come Grassano e Giovinazzo bisognerà avere quel pizzo di faccia tosta per andare a giocare una partita a viso aperto con la consapevolezza nei propri mezzi e senza tirare indietro la gamba.

Grassi deve rinunciare allo squalificato Murcia e dunque in porta tiene banco il ballottaggio tra Tatulli e Albanese per la maglia da titolare per via dei problemi fisici di Tatulli.

Bisognerà valutare anche le condizioni di Fortuna, che sembrava recuperato contro l’Isernia ma di fatto è stato impiegato solo per una rotazione prima di chiamarsi fuori per un problema ad un tallone, mentre tutti gli altri sono abili e arruolati senza che ci siano giocatori in diffida prima della decisiva sfida in casa alla Chaminade.

Il CMB Grassano è una delle squadre che ha cambiato di più nella sessione di mercato invernale, con l’arrivo del centrale difensivo Zancanaro, del portiere Sabia e di Trovato: giocatori importanti che si sono aggiunti ad una intelaiatura iniziale solida ma un po’ priva di alternative, formata da quattro stranieri tra i quali spiccano i due Brasiliani Gomes e Ze Renato, quest’ultimo di gran lunga capocannoniere del girone con 35 centri in 20 partite.

Bommino ha saputo dare un’impronta di gioco importante ai Lucani, secondo miglior attacco del girone ma anche una delle peggiori difese con ben 81 reti incassate a dimostrazione di una squadra che crea tantissimo in fase offensiva e che concede spazi pericolosi quando viene attaccata.

I Lucani però sono in un periodo di forma splendido: eliminati ad un passo dalla Final Eight di Coppa Italia ad opera del Futsal Barletta, il CMB Grassano ha perso nel girone di ritorno solamente con l’Isernia ed è stato capace di imporre il pareggio al Giovinazzo Sabato scorso, di fatto consegnando il titolo di campione all’Isernia quando mancano sei giornate alla fine.

Bisognerà prestare attenzione in fase difensiva in un campo dalle dimensioni ridotte e dunque caratterizzato da un elevato numero di conclusioni a rete, con particolare enfasi su chiunque sia chiamato in causa a difendere la porta del Manfredonia, sfruttando al massimo ripartenze e palle inattive per attaccare una difesa tutt’altro che irreprensibile.

Arbitreranno l’incontro i Sig.ri Davide Sallese di Vasto e Gianluca Rutolo di Chieti, coadiuvati dal cronometrista, il Sig. Pietro Lisanti di Matera.

La partita sarà inoltre trasmessa in diretta streaming sul sito www.radioactivitybasilicata.it per quanti volessero sostenere da casa i biancocelesti. Il calcio d’inizio, come al solito, sarà alle ore 16:00.

UFFICIO STAMPA A.S.D. MANFREDONIA C5

I nostri partners

I nostri partners
Copyright ASD Manfredonia C5 - Tutti i contenuti sono riservati. 2016